3d-cube3daccordion-arrowarrow-downarrow-listarrow-rightattachmentdevicedownload-docdownloademailfaxfood-beveragehexagonindustrialinfolayerslinklocationminimotor-logo-covernav-arrownetworkpackagingpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphoneshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittersharesocial-facebooksocial-instagramsocial-linkedinsocial-twittersocial-youtubetoolswork-with-us

Bertolaso guarda al futuro con Mini Motor

Più efficienza e performance migliori per l’impresa veneta, eccellenza mondiale nella progettazione di sistemi automatici per l’imbottigliamento di vino, che premia l’anima innovativa di Mini Motor

L’azienda veneta Bertolaso S.p.a, realtà internazionale specializzata nella produzione di impianti per l’imbottigliamento di vino, innova i suoi macchinari applicando i motori MCDBS55 di Mini Motor.

Chi è Bertolaso S.p.a

Attiva dal 1880 a Zimella (VR), Bertolaso è presente nel mondo con 6 filiali in Argentina, Cina, Germania, Nord America e Spagna. Leader mondiale nel suo settore, conta circa 250 dipendenti. I suoi 130 anni di storia e l’offerta di soluzioni sempre all’avanguardia hanno reso l’azienda sinonimo di solidità, affidabilità e innovazione.

Per Bertolaso il settore trainante è quello enologico, per cui produce macchine pensate e progettate per mantenere nel tempo la qualità del vino, preservandolo da ogni forma di possibile ossidazione ed alterazione delle caratteristiche causate dal contatto con l’aria.

L’ossidazione è uno dei difetti riscontrati più di frequente in una bottiglia di vino. Un’eccessiva esposizione del vino all’aria può portare alla sua alterazione a causa della conversione dell’alcool in acido. L’ossigeno guasta gli aromi e ne modifica il colore, importante indicatore dello status di salute, freschezza e vitalità del prodotto. Per esempio, un vino rosso violetto, se si ossida, diventa aranciato o marrone. Un vino bianco dalle tonalità giallo chiaro muta in giallo scuro.

Il sughero è il materiale che meglio riesce a garantire una chiusura ermetica della bottiglia e prevenire sgradevoli fenomeni di ossidazione. Le tappatrici per tappi di sughero, progettate e prodotte da Bertolaso, sono il simbolo del suo successo nel mondo. Per il minore impatto ambientale rispetto a tappi in plastica o alluminio, quelli in sughero continuano ad essere ritenuti la migliore soluzione per vini di qualità.

L’esigenza espressa da Bertolaso

Davanti alla necessità di installare motori idonei ad effettuare il cambio formato dei suoi macchinari, Bertolaso ha privilegiato la scelta di un’azienda italiana che garantisce da sempre un rapporto agevolato in termini di efficacia dei servizi di consulenza e di assistenza. Quello della prossimità è stato il vantaggio che, unito all’esperienza e al know-how unico di Mini Motor, ha spinto Bertolaso ad applicare i servomotoriduttori MCDBS55 a tutte le sue macchine con cambio formato automatizzato.

I servomotoriduttori MCDBS55, appartenenti alla gamma brushless, sono caratterizzati dall’integrazione compatta di tutti gli elementi – motore, azionamento ed eventuale riduttore – e trovano perfetta applicazione nel settore dell’imbottigliamento, così come nel comparto ceramico e del packaging. L’azionamento integrato garantisce totale flessibilità relativamente alla velocità e posizione del motore e migliora l’efficienza produttiva in termini di razionalizzazione e performance.

In altre parole, implementando l’azionamento sul motore, si elude il comando dal PLC, ossia il computer centrale. Di norma è il PLC a elaborare i dati ricevuti dai sensori disposti sull’impianto e a inviare i comandi necessari ai vari motori per l’esecuzione dell’operazione richiesta. I servomotoriduttori ad azionamento integrato MCDBS55 di Mini Motor, agendo direttamente, consentono di eseguire il comando all’istante.

La soluzione offerta da Mini Motor

Grazie all’applicazione dei servomotoriduttori MCDBS55 di Mini Motor, il cliente può ora selezionare il settaggio in base al tipo di bottiglia direttamente dal pannello operatore, senza che si renda necessaria alcuna operazione manuale. Una procedura più snella che consente di risparmiare tempo da impiegare in altre attività.

La soluzione offerta a Bertolaso risponde in modo mirato anche all’esigenza di personalizzazione espressa dal cliente, ovvero quella di poter sfruttare i motori Mini Motor ad alta precisione per orientare nel verso giusto le bottiglie che passano attraverso le sue macchine etichettatrici “touch probe”. Gli ingegneri Mini Motor hanno personalizzato il software di gestione dei motori brushless MCDBS55 per eseguire il cambio di posizione delle bottiglie in modo istantaneo, raggiungendo le performance richieste.

“Il principale vantaggio che ci ha portato l’applicazione dei servomotori MCDBS55 di Mini Motor è la semplificazione della gestione software delle nostre macchine – spiega Walter Berto dell’Ufficio Tecnico del Gruppo Bertolaso – a questo fattore si unisce la possibilità di adattare il motore alle nostre personali esigenze e di poterlo regolare, in fase di costruzione macchina, comodamente tramite smartphone. Nelle macchine etichettatrici siamo ora in grado di eseguire il cambio di posizione delle bottiglie in modo immediato con un guadagno in termini di tempo e di efficienza del parco motori.”

“In Mini Motor abbiamo trovato un partner presente e affidabile – continua Berto – che ha soddisfatto le aspettative non solo in termini di prodotto ma anche di collaborazione e di assistenza. Il nostro rapporto continuerà anche in futuro e stiamo già lavorando a un nuovo progetto.

I servomotoriduttori MCDBS55 e DBS della gamma brushless sono ideali per tutti gli impianti e macchinari adibiti alla lavorazione e movimentazione del prodotto. Questi infatti richiedono repentini cambi di velocità dei motori o frequenti operazioni di cambio formato imposti dalle dinamiche di mercato. Ne sono un esempio tutte le macchine che lavorano e confezionano il cibo come etichettatrici e imballatrici oppure quelle che lavorano su confezioni di diverse dimensioni.

Mini Motor e Bertolaso unite nell’innovazione

Per Mini Motor è stata una grande soddisfazione poter collaborare con una realtà che, come lei, ha fatto dell’innovazione tecnologica il proprio marchio di fabbrica. L’azienda guidata da Andrea e Lorella Franceschini ha sede a Bagnolo in Piano, nel cuore della Motor Valley emiliana, e conta 5 filiali nel mondo e una rete di distributori in 55 diversi Paesi.

Mini Motor è leader nella progettazione e produzione di motori elettrici, soluzioni “sartoriali” e innovative costruite su misura del cliente e capaci di tenere conto delle esigenze dettate dall’Industria 4.0.

Tra le ultime novità, oggi a disposizione di tutto il mercato, una chiavetta usb che porta i vantaggi del wi-fi ai motori DBS. Si tratta di un dispositivo che, anziché fungere da memoria di archiviazione portatile, nasconde in sé un modulo wireless per la connessione a dispositivi Android, iOs, PC e MAC OS. La chiavetta consente inoltre di essere configurata attraverso i più comuni devices.

Applicata a tutti i motoriduttori delle Serie DBS e DR Mini Motor dotati di porta USB, la chiavetta garantisce praticità e semplicità in termini di usabilità da parte dell’utente stesso. Il suo utilizzo rimuove l’ostacolo di raggiungere motori in posizioni scomode, che in questo modo possono essere agevolmente settati a distanza senza l’ausilio di cavi USB, mantenendo il solo cavo di alimentazione. Un guadagno per il cliente, non solo in termini di comodità ma anche di dinamicità ed efficienza del proprio parco motori.

richiedi informazioni

(*) informazioni obbligatorie