3d-cube3daccordion-arrowarrow-downarrow-listarrow-rightattachmentdevicedownload-docdownloademailfaxfood-beveragehexagonindustrialinfolayerslinklocationminimotor-logo-covernav-arrownetworkpackagingpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphoneshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittersharesocial-facebooksocial-instagramsocial-linkedinsocial-twittersocial-youtubetoolswork-with-us

IP69K: per mini motor, il futuro è inossidabile.

26.02.2019

Osservare continuamente il mercato è il solo modo per anticiparne i movimenti: Mini Motor guarda al farmaceutico e all’alimentare.

I migliori naviganti sono quelli che in un mare agitato sanno leggere in anticipo le onde, e di conseguenza timonano la nave senza perdere la rotta.

Il mercato industriale, per sommi capi, non è poi così diverso dall’esempio marinaresco appena fatto. Ci sono onde lunghe da considerare, manovre da effettuare, direzioni da prendere e scelte da fare, senza mai perdere di vista l’obiettivo da raggiungere.

È ciò che Mini Motor sta facendo da tempo, e che intende continuare a fare, nel mercato dei motori in acciaio inox, proseguendo nella progettazione e produzione di una gamma sempre più ampia di prodotti IP69K.

L’osservazione di questo mercato ad oggi rimanda ancora a numeri decisamente contenuti, nell’ordine dei 15.000 pezzi all’anno commercializzati nel mondo; ma il trend di espansione che lo stesso sta avendo è qualcosa di assolutamente degno di nota.

Soprattutto per quanto riguarda il settore alimentare e quello farmaceutico, le norme che disciplinano e disciplineranno in futuro gli standard di igiene e sicurezza chiameranno sempre più spesso in causa i componenti in acciaio inox, e Mini Motor intende continuare a farsi trovare pronta alle opportunità di business che si profileranno all’orizzonte.

Si parla di igiene e sicurezza perché sono questi gli aspetti che renderanno sempre più richiesti i motori costruiti in acciaio inox.

I classici motori non sigillati presentano infatti caratteristiche costruttive che rischiano di contaminare i prodotti con cui possono venire in contatto; ad esempio, i carter che li ricoprono hanno spigoli e intercapedini che rischiano di diventare dei punti di accumulo di sporcizia, motivo per cui saranno via via aboliti.

Inoltre, l’industria alimentare e quella farmaceutica prevedono fasi di lavorazione e di pulizia dei macchinari che mettono a dura prova i materiali: acqua a 90°C e oltre 100 Bar di pressione, soluzioni lavanti acide e alcaline capaci di intaccare le vernici, ecc.

La linea di prodotti Mini Motor IP69K è invece realizzata fin dall’inizio secondo le linee guida dettate dall’E.H.E.D.G. – European Hygienic Engineering & Design Group – per la progettazione dei macchinari per l’industria alimentare, ed è proposta ai clienti in due soluzioni di acciaio inox: il 304 e il 316L, ancor più resistente alla corrosione e all’azione di alcuni detergenti chimici. I prodotti sono dunque perfettamente in grado di sopportare senza conseguenze le più disparate sollecitazioni, siano esse chimiche o meccaniche.

In generale, tutti i componenti dei motori IP69K di Mini Motor sono certificati come idonei a venire in contatto con le materie prime che i motori sono chiamati a processare, quali carne, pasta e alimenti in genere. Ulteriore loro caratteristica è la classificazione H degli avvolgimenti, dato che esprime la differenza di temperatura che il motore in esercizio può raggiungere rispetto all’ambiente esterno.

A ulteriore riprova della direzione presa e dell’intenzione di Mini Motor di continuare a investire nei motori in acciaio inox, l’azienda parteciperà a IFFA, la più grande fiera del settore della lavorazione delle carni che dal 4 al 9 maggio riunirà a Francoforte sul Meno tutti i più importanti player mondiali, molti dei quali hanno da tempo iniziato a guardare con interesse a questo mercato.

Secondo Alessandro Ciccolella, Ingegnere Meccanico dell’Ufficio Tecnico Mini Motor, “Quello dei motori in acciaio inox è uno dei mercati più interessanti che si stanno aprendo per l’azienda, sia per l’elevata componente di innovazione che porta con sé, sia per la dimensione dei potenziali campi di applicazione dei prodotti. Tutto ciò che in questa direzione è stato fatto, così come tutto ciò che in futuro si farà, nasce dalla capacità di Mini Motor di navigare nel mare dell’automazione industriale con un occhio costantemente rivolto alla ricerca di nuovi orizzonti da raggiungere.”


richiedi informazioni

(*) informazioni obbligatorie