3d-cube3daccordion-arrowarrow-downarrow-listarrow-rightattachmentdevicedownload-docdownloademailfaxfood-beveragehexagonindustrialinfolayerslinklocationminimotor-logo-covernav-arrownetworkpackagingpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphoneshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittersharesocial-facebooksocial-instagramsocial-linkedinsocial-twittersocial-youtubetoolswork-with-us

WBS Mini Motor: l’innovazione è brevettata!

26.08.2020

L’Ufficio Italiano Brevetti del Ministero dello Sviluppo Economico ha concesso il brevetto al motore wireless WBS di Mini Motor, una tappa fondamentale nel percorso di innovazione dell’azienda.

Mini Motor nasce nel 1965 a Bagnolo in Piano (RE), nel cuore della Motor Valley emiliana. Leader nel settore dell’automazione, l’azienda italiana progetta e produce motoriduttori elettrici per il settore industriale. Una realtà dal profilo globale, evidenziato dalla presenza di filiali in Europa, USA ed Emirati Arabi, a cui si aggiunge una capillare rete di rivenditori.

 

Quando l’evoluzione diventa innovazione.

La linea WBS, unica nel suo genere, nasce da un’evoluzione dei motori elettrici della linea DBS. Si tratta di un servomotore brushless con azionamento integrato senza fili, grazie all’interfaccia wireless incorporata e alla presenza di una batteria a carica induttiva.

Questi motori sfruttano la tecnologia wireless ZigBee, utilizzata per il controllo remoto industriale, rete che si caratterizza per gli elevati standard di sicurezza e le minori interferenze. Il cuore di questo sistema di comandi wireless è rappresentato dal concentratore. Grazie ad esso è possibile mettere in comunicazione il PLC, computer industriale che gestisce le macchine automatiche, e i motori.

È proprio l’altissimo valore innovativo del motore wireless WBS a valergli il brevetto per invenzione industriale da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Molteplici i benefici che questo tipo di motore può apportare alle aziende che decidono di adottarlo e installarlo nelle proprie macchine. Tra questi:

  • Riduzione del cablaggio, grazie all’assenza dei cavi di comando;
  • Comando da remoto, grazie all’installazione di un software che controlla tutto il sistema di comando;
  • Ottimizzazione delle tempistiche di lavorazione, con relativo aumento della produttività, grazie al venir meno all’azionamento manuale del macchinario;
  • Minor consumo energetico, grazie alla tecnologia impiegata per la realizzazione dei motori WBS.

 

Un percorso di sviluppo volto al futuro.

Non si ferma l’impegno di Mini Motor nella ricerca di soluzioni innovative, che si concretizza anche attraverso lo smart manufacturing dell’azienda: le risorse lavorano in modo più intelligente e integrato, aumentando la velocità, l’efficienza e la flessibilità del processo.

 


richiedi informazioni

(*) informazioni obbligatorie