3d-cube3daccordion-arrowarrow-downarrow-listarrow-rightattachmentdevicedownload-docdownloademailfaxfood-beveragehexagonindustrialinfolayerslinklocationminimotor-logo-covernav-arrownetworkpackagingpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphoneshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittersharesocial-facebooksocial-instagramsocial-linkedinsocial-twittersocial-youtubetoolswork-with-us

AZIONAMENTI

RM 220E

Variatore elettronico di velocita' per motore monofase

Specifiche tecniche richiedi informazioni
  • Caratteristiche

    Regolatore elettronico di velocità per motori monofase di produzione Minimotor.

    Il regolatore RM 220E è un variatore elettronico di velocità per alcune tipologie di motori asincroni monofase di produzione MINI MOTOR. La variazione di velocità è ottenuta variando opportunamente la tensione di alimentazione del motore. Il controllo in retroazione permette di mantenere costante la velocità di rotazione del motore al variare del carico applicato. La regolazione della velocità è ottenuta tramite un potenziometro montato sul frontale dell’apparecchiatura; tramite 4 trimmers interni si possono regolare : rampa di accelerazione, decelerazione, tempo di risposta e velocità massima, selezione master o slave. Questo regolatore di velocità è fornibile in versione da pannello RM 220E, con possibilità di inserire un indicatore di velocità ID in opzione. E’ disponibile inoltre in versione a giorno da retroquadro RM 220E/G. Il regolatore RM 220E è conforme alle verifiche previste dalla norma di prodotto CEI EN 61800-3 del 09/96 ed è stato progettato per funzionare in ambiente industriale, pertanto non è adatto all’uso su rete pubblica a bassa tensione che alimenti insediamenti domestici.

    N.B: La regolazione di velocità è prevista come optional sui motori monofase delle serie AC, ACE, PA, PAE, MC, MCE, PC, PCE e comporta un aumento della lunghezza del motoriduttore di 27 mm. I motoriduttori con regolazione di velocità si identificano aggiungendo la lettera ‘R’ alla sigla (es. ACR, ACER, etc.


FAQ

  • I motori trifase possono lavorare con inverter?

    È possibile alimentare da inverter i ns. motori trifase ricordando che con frequenze superiori a 50Hz il motore eroga progressivamente una coppia inferiore mentre scendendo sotto i 50Hz la ventilazione perde progressivamente di efficacia provocando un riscaldamento superiore del motore.

vedi tutte le faq

richiedi informazioni

(*) informazioni obbligatorie

È necessario dare il consenso al trattamento dei dati personali